Istituto OMMI

Chi siamo

Logo OMMILe Oblate Missionarie di Maria Immacolata sono donne di fede, laiche, consacrate a Dio, impegnate  a vivere il Vangelo nel cuore del mondo.

Essendo membri di un istituto secolare, vivono nelle condizioni dei loro contemporanei e condividono le preoccupazioni ad essi comuni.

Inserite in vari ambienti (familiare, ecclesiale, professionale, sociale, culturale), a seconda del mestiere o della professione da loro esercitata, consacrando la vita a Dio e con la loro presenza ed il loro lavoro, le oblate contribuiscono a trasformare il mondo dal di dentro, alla maniera di un lievito.

Le oblate si impegnano con voto a conservare :

  • il cuore libero per un amore incondizionato ed universale
  • le mani libere per una condivisione solidale con gli altri
  • lo spirito libero per essere disponibili a Dio e agli altri.

La figura affascinante di Gesù motiva il dono di loro stesse a Dio per realizzare meglio il profondo desiderio di migliorare il mondo pur continuando ad esercitare il loro mestiere o la loro professione, senza dover cambiare il loro modo normale di vivere.

Donare la vita riempie la loro esistenza e le dà un significato.

I membri nel mondo

Fin dal 1952, anno della fondazione, l'Istituto attirò un gran numero di giovani donne e fu questa esuberanza di vocazioni che, nel 1954, fece fiorire la dimensione internazionale e missionaria dell’Istituto. Oggi conta più di 500 membri sparsi in una ventina di Paesi d'America, d'Europa, d'Asia e d'Africa.

Motivate dalla stessa missione, benché alquanto disperse geograficamente, si riuniscono regolarmente in piccole équipes per condividere la loro fede e le loro esperienze di vita. Sono proprio questi incontri a far scaturire la vitalità che dinamizza le esigenze d’amore della loro consacrazione. Così, sviluppano profondi legami di solidarietà e si sostengono vicendevolmente per raccogliere le sfide che si presentano giorno dopo giorno.

Per restare in contatto, i membri che si sentono isolati a causa delle grandi distanze geografiche utilizzano i mezzi di comunicazione di cui dispongono.

Il carisma

Una costante disponibilità alla volontà del Padre per vivere ovunque la carità di Cristo tramite il servizio, con l'aiuto di Maria.

Il carisma definisce l’Istituto nel suo modo di stare al mondo. È un dinamismo spirituale che è dato per realizzare la missione e per prender parte alla missione della Chiesa nel mondo.

Disponibilità al progetto del Padre, amore incondizionato ed universale per il prossimo, servizio disinteressato delle persone e devozione a Maria : ecco le caratteristiche che animano sempre ogni oblata nel vissuto della sua missione.

La missione

Come Cristo, manifestare l'amore incondizionato di Dio Padre ad ogni persona, rivelando i segni della sua presenza nel cuore della realtà quotidiana.

La missione induce ogni oblata ad una presenza responsabile e ad un'azione trasformatrice all'interno delle realtà temporali per renderle più giuste e più umane.

La spiritualità

Incentrata sulla carità di Cristo, la spiritualità dell’Istituto si concretizza in una formula di sintesi chiamata « 5-5-5 ».

Primo 5 – Vita di preghiera
Cinque momenti privilegiati di preghiera durante i quali l’oblata si abbandona al cuore di Gesù amante e si lascia plasmare da Lui. L’Oblata trova ispirazione e coraggio in Maria, modello ultimo dell’Amore.

Secondo 5 – Atteggiamenti di vita
Presenza di Dio
Essere attenta alla presenza di Dio nel momento presente

Assenza di critica distruttiva interna ed esterna
Coltivare uno sguardo amorevole su se stessa e sugli altri

Assenza di inutili lamentele interne ed esterne
Accogliere positivamente gli eventi

Essere di servizio
Indirizzare la propria vita al servizio degli altri

Artigiana di pace
Impegnarsi a costruire la pace in qualsiasi circostanza

Terzo 5 – Carità in azione
Per abituarsi a coltivare e sviluppare l’amore verso tutti i fratelli e le sorelle, l'oblata compie ogni giorno cinque atti coscienti di carità.

Il fondatore

Padre Louis-Marie Parent nasce nel 1910 nella regione di Québec (Canada).Fondatore OMMI

Nel 1931 entra dagli Oblati di Maria Immacolata e viene ordinato sacerdote nel 1937.

Nel 1938, è missionario nel Nord dell’Alberta.

Nel 1943, insieme a due montrealesi, partecipa alla fondazione di una comunità religiosa contemplativa : le Recluse Missionarie.

Nel 1944, diventa parroco di Falher. Successivamente, nel 1945, è nominato « missionario-colonizzatore » di Rivière-la-Paix (Alberta).

Nel 1952, fonda l’Istituto secolare Le Oblate Missionarie di Maria Immacolata. Nel 1958, l'Istituto Voluntas Dei.

Fin dai primi anni del sacerdozio, esercita la predicazione e stabilisce contatti con laici, religiosi e sacerdoti.

Come autore, riscuote una buona popolarità pubblicando, per circa 20 anni, una brochure mensile intitolata « Collection Volontaires de Dieu ».

È anche autore di vari libri di spiritualità e di relazioni sociali.

Torna alla Casa del Padre il 17 maggio 2009, all’età di 98 anni e 10 mesi.

Storia
L'Istituto secolare Le Oblate Missionarie di Maria Immacolata è stato fondato da padre Louis-Marie Parent, o.m.i., nel mese di luglio 1952, a Grand-Sault, New-Brunswick (Canada).

Nel 1962, l'Istituto è ufficialmente riconosciuto dalla Chiesa come istituto secolare.

Il 24 marzo 1984, è dichiarato di diritto pontificio da S.S. Giovanni Paolo II.

 

Informativa Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information